Info

Pesca a fondo

Riserva Fornolosa

Il Torrente  Orco , in questo tratto, è caratterizzato dalla presenza di grosse pietre che creano un’alternanza di buche più profonde e tratti di rapidi saltelli, in quasi tutto il percorso sono sufficienti gli stivali corti, solo in alcuni passaggi o il presenza di molta acqua servono quelli lunghi.

LA SCELTA DELLA CANNA

La canna ideale è di misura 8 – 10 metri , questo permette sia di effettuare una pesca corta sulla riva che stiamo percorrendo, sia arrivare con facilità e precisione  ad alcuni punti sulla riva opposta o nel mezzo  del torrente.

LE MONTATURE

Per quanto riguarda le montature utilizzeremo prevalentemente corone realizzate con pallini del diametro variabile tra 3,5 – 4 millimetri ( dai venti ai trenta pallini ) , anche il pallettone ( dai 5 ai 10 grammi ) può  essere una valida soluzione per arrivare  con precisione nelle possibili tane e nei punti profondi delle buche. Gli ami dovranno essere del 6 – 8 montati su terminali del diametro  compreso tra il 0.16 e il  0.20,  lunghi 25 – 30 centimetri; ricordiamoci di montare sempre girelle che permettano una buona rotazione dell’esca , magari doppie.

L'ESCA GIUSTA

Essendo la riserva ripopolata di sole trote fario, l’esca preferita è sicuramente  il verme , di buone dimensioni, che deve essere innescato facendolo scorrere fin oltre la legatura dell’amo e  facendo uscire poi la punta dell’amo fino alla prima curva verso la metà del verme; in presenza di acqua scarsa o molto limpida possiamo anche utilizzare camole del miele ( magari colorate ) che andranno innescate su ami più piccoli e con terminali più lunghi , sempre molta cura nell’innesco in modo da creare la giusta rotazione dell’esca.

ACCORGIMENTI IMPORTANTI

Date le dimensione di alcuni capi e comunque consigliato portarsi sempre il guadino.